Le frasi sceme dei gay su Grindr

Le frasi sceme dei gay su Grindr

“Prima di contattare leggi profilo”. Sei chilometri di pagine in cui si descrive minuziosamente scegliendo i connotati più brillanti e ideali, ma l’omosessualità comporta spesso disturbi dell’attenzione, nessuno legge niente che non sia l’etichetta dei saldi sui maglioni, e quindi il profilo appassisce nella dimenticanza generale.

“Cerco uomo intelligente, carismatico, divertente, lavoratore, carino, sportivo, che creda nella cura del corpo e della mente, educato, passionale”. E la solita pace nel mondo.

“Fatevi sotto!”. In quinta, senza pietà.

“Non ho foto, se volete ho skype”. E magari anche una lettera spedita con gufo e una reflex col rullino.

“Sex senza complicazioni”. Un’intramontabile quanto enigmatica premessa che in genere porta a sei ore di chat mentre stai sotto le coperte, ci si accorda con tu mi fai questo, io ti vengo dentro, tu ti pieghi in questo modo mentre io ti sforbicio, mmm sì, così, ah, sì, finché uno dei due non si addormenta col cellulare in fronte e la bava sul cuscino, e il giorno dopo risponde “scusa, sono crollato”.

“BonoxBono”. Per legittimare la propria esistenza scialba e scandita dai grugniti in palestra, nel sollevare trecento chili di pesi prima di tornare a casa soli ma pieni di like su Instagram.

“Se non rispondo è già una risposta!”. La principessa del regno dell’acidità di stomaco ha decretato la sua legge.

“Cerco chi mi faccia ritrovare il sorriso”. Sportello chiama amico.

“No effemminati!”. Pretesa delle femminelle per scoraggiare le rivali dall’avvicinarsi.

“Scoprimi”. Ecco qua: sei troia.

“Che cerchi? – Poi si vede”. Una scopata, ma pare brutto dirlo così, poi sembro un poco di buono.

“Salerno 29.10. – Roma 3.11 – Bologna 7.11 – Milano 12.11”. Zoccole in tour.

“Viviamo al massimo la vita”. Suor Maria di Dai cantiamo insieme, ma col pesce (piccolo, ovviamente).

“Cerco amore”/”Solo amore! No pervertiti!!!!”. Orfano, o gay brutto con pochi amici, o semplicemente uno col pesce piccolo.

“No cessi, ciccioni e vecchi”. Muoio dalla voglia di sentirmi sotto esame con uno del tuo spessore emotivo.

“Vivi e lascia vivere”. Che vuol dire popper e lascia popper.

“Viviamo in un’epoca in cui le cose superflue sono le nostre uniche necessità. Oscar Wilde”. Hai un disperato bisogno di pane e mortadella.

“Cerchiamo terzo. Pulizia, educazione, discrezione”. E alle prime dieci telefonate una pentola antiaderente.

“Solare, semplice”. L’amico di tutti. Solo amico.

“Cerco relazione”. Poverino, quale dramma hai patito?

“Giochi fra maschi di testa e di modi”. Solo per chi fa cose virili tipo tifare Juve, il metalmeccanico e unire i bianchi coi colorati in lavatrice.

“Solo per riservati”. In genere sociopatici finti etero che vivono all’ombra di una madre dittatrice, che ancora dice alle amiche della messa che suo figlio di 40 anni non ha trovato quella giusta, ma l’ultima volta c’era quasi.

“SerioxSerio”. Quelli di paese alle prime esperienze terrorizzati all’idea che incontrare gay voglia dire innalzare una bandiera colorata e fare Pride pure al bar per un caffè.

“Con “ciao” allegate foto oppure non rompete i coglioni, datti fuoco, mollami!”. Ricordati le tue medicine.

“No psicolabili”. I non dichiarati che vivono coi genitori anziani e hanno paura che dopo il primo incontro il gay di turno vada a cercarli sotto casa all’una di notte, con ballate d’amore e chitarretta, svelando segreti al vicinato. Ma chi ti caga.

“Divertimento tra maschi”. Sai quante risate a decidere chi deve prenderselo in culo senza sembrare troppo omosessuale.

“Sono solo passivo!1!!1!”. Nessuno stenta a crederci.

“Solo e soltanto x dotati”. Attenzione a non scivolare nei pressi del buco o non ne uscirai vivo mai più.

“Riservatezza e rispetto reciproco”. Inculatelo senza dichiarare il suo nome a voce alta o lo scopriranno tutti.

“Bisex per bisex”. Inculatelo nel garage mentre la sua fidanzata cattolica casa e chiesa dorme.

“Solo ciccioni”. Ma se l’anno scorso andavano di moda i massimo 67 chili!

“Solo over 40”. Come se avere trent’anni ed essere disoccupati non fosse già abbastanza.

“Solo manzi e musclebear”. Sai che fila, non spingete.

Segui la pagina Facebook: pierpaolomandetta

Annunci

2 thoughts on “Le frasi sceme dei gay su Grindr

  1. grande,a questa frase ho riso per ore come un pirla ahahahahaha
    “Scoprimi”. Ecco qua: sei troia.
    per non parlare di “zoccole in tour” ahahahah
    ma è una fantastisca raccolta con esilaranti commenti purtroppo verissimi
    stavolta mi hai fatto ridere di gusto

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...