Se lui non la tocca: donne che amano gli uomini gay

Vagamente femminile - Il problema delle donne che amano i gay

Ieri mi ha scritto una ragazza, giovane e bella, dai discorsi un po’ confusi e tremanti, ma il suo dilemma era limpido a entrambi: “il mio ragazzo non mi tocca. Dice che è colpa mia, non lo eccito. Credo sia gay, lo sento, ma non vuole parlarne e io lo amo troppo per lasciarlo”.

Nei chiacchiericci urbani vengono definite allegramente “frociarole”, cioè quelle con cui si fidanzano gli uomini gay per avere una facciata etero. Quasi fosse un gioco, ma non lo è. Continua a leggere

Posta del Cuore: “Si è lanciato subito ma poi è finita: era vero amore?”

Banner - La posta del cuore

“Ciao Pierpaolo,

esco da poco da una storia con un ragazzo, durata circa un anno, alquanto strana e altalenante per i nostri caratteri e le abitudini un po’ troppo diverse. All’inizio della storia lui era lanciatissimo, io invece, nonostante la forte attrazione verso una persona bella fisicamente e molto diversa da me, vivevo la cosa con i piedi di piombo e andavo molto cauto, con la consapevolezza che dovevamo ancora conoscerci bene. Lui, dopo i primi mesi, ha cambiato atteggiamento, diventando un po’ più distaccato, e in varie occasioni lo attribuiva al mio essere pacato. Continua a leggere

“Dillo tu a mammà” è in libreria!

Untitled 1

Ragazzi, #DilloTuAMammà, Rizzoli, è in libreria e io sono emozionatissimo! Parla di amore, di sud, di famiglia, di amicizia e di coming out. Questo romanzo lo dedico a tutte le donne interrotte che si sono perse nella vita e non sanno più dove stanno andando o cosa sognano davvero per se stesse. A tutti gli omosessuali che si guardano indietro e hanno la sensazione di aver sprecato troppo tempo a nascondersi dai propri cari, e vorrebbero rifare tutto da capo per rivivere meglio quegli anni. Continua a leggere

Posta del Cuore: “Il mio ragazzo è FTM e i miei genitori non vogliono parlarne”

Banner - La posta del cuore

“Ciao Pierpaolo,

ti scrivo in merito al post nel quale racconti di come tua madre alla fine abbia accettato di conoscere il tuo compagno. Mi ha colpito molto perché descrive perfettamente la mia situazione attuale. Ho 30 anni, non sono gay ma convivo da un anno con un ragazzo ftm (*nota: female to male, è una sigla inglese. Indica una persona nata in un corpo femminile ma con l’identità di genere maschile, e che quindi può decidere di transitare dalla fisicità femminile a quella maschile) e per lui ho lasciato la mia regione e due genitori increduli e incazzati. Continua a leggere